Flagellazione di Cristo

Tempera su tavola, la datazione della realizzazione è incerta, così come la commissione e la destinazione finale dell’opera. E’ indubbiamente un dipinto molto meditato dal punto di vista compositivo e prospettico. La composizione è difatti suddivisa in due scene, separate dalla colonna che sostiene il tempio, entro cui si svolge la flagellazione di Cristo. Secondo parte della critica l’opera contiene velate allusioni alla realtà contemporanea del pittore, resta infatti uno dei dipinti più controversi della storia dell’arte.

Galleria Nazionale delle Marche

Piazzale Duca Federico, 13

61029 Urbino