Santuario di Santa Maria

L’antico Santuario sorge alle pendici del monte Nerone e l’impianto attuale, riferibile al XV-XVI secolo, conserva testimonianze della struttura romanica. Nel XV secolo la chiesa viene affidata ai frati dell’Ordine dei Servi di Maria, che vi si stabiliscono. I Brancaleoni, signori di Piobbico, commissionano l’arredo sacro a grandi artisti: sono stati recentemente recuperati gli affreschi cinquecenteschi attribuiti a Fabrizio Fabrizi, artista vicino a Giovanni Santi; la pala d’altare, raffigurante la Madonna Assunta, è attribuita a Raffaellin del Colle, come gli sportelli con le effigi di Santi. Oggi il Santuario continua ad essere meta di pellegrini, accogliendo la Processione delle Rocche, in cui ragazze vestite da contadinelle portano la “rocca”, un bastone di canna alla cui sommità viene posto un ciuffo di canapa o di lana ornato di nastri colorati, in dono alla Vergine.

 

Contatti

Santuario di Santa Maria
Via S. Maria in Val d’Abisso
61046 Urbino (PU)
+39 0722 986304
curzi.domenico@alice.it