Fortezza Medicea

La Fortezza Medicea costituisce un importante esempio di architettura militare difensiva cinquecentesca. La cittadella medicea sorge probabilmente sull’area dell’antica cittadella medioevale, che risaliva forse al IX o X secolo. Tra il1384 e il 1398 la fortezza fu demolita dai francesi e ricostruita dai fiorentini, nel frattempo divenuti padroni della città. Durante la rivolta del 1502 contro il dominio fiorentino, gli aretini cercarono di abbattere la fortezza. La Repubblica di Firenze diede ordine però di ricostruirla secondo i principi della fortificazione moderna, affidando i lavori a Giuliano e Antonio da Sangallo. Questa fortezza venne però danneggiata intorno al 1530. L’attuale fortificazione è quella fatta costruire, rispettando in parte i disegni originali di Giuliano e di Antonio da Sangallo, tra il 1538 e il 1560 per ordine di Cosimo I de’ Medici. I lavori furono diretti da Antonio da Sangallo il Giovane. La Fortezza rimase in efficienza fino al tardo Settecento. Durante il 1800 venne parzialmente smantellata dai militari francesi. Ampia e panoramica la veduta che si abbraccia dagli spalti, dominanti la città.

Contatti

Fortezza Medicea
Colle di San Donato
Viale Buozzi, Arezzo