Sansepolcro

SansepolcroFulcro degli itinerari e dei percorsi è Sansepolcro città natale di Piero della Francesca, fonte di ispirazione delle opere, perno e punto di congiunzione tra tutti i territori coinvolti. Camminando nel suo centro storico ci si trova in un museo diffuso e si rimane suggestionati dall’armonia delle strade, rintracciabili nelle opere del pittore, dall’eleganza dei palazzi nobiliari e dalle chiese veri scrigni di opere d’arte. Le belle vedute, gli scorci arditi, le montagne brulle e sassose, il Tevere, fiume che lambisce la città di Sansepolcro compaiono sovente nelle sue opere come elementi naturalistici che testimoniano il suo profondo legame con il territorio. Sebbene vanti un’origine millenaria, Sansepolcro raggiunge il suo splendore durante il Rinascimento come crocevia di scambi commerciali, culturali, artistici e religiosi. Ha dato i natali a Luca Pacioli, insigne matematico amico di Leonardo da Vinci.

Museo Civico Sansepolcro:
www.museocivicosansepolcro.it
museocivico@comune.sansepolcro.ar.it
+39 0575 732218

Ufficio Turistico Valtiberina Toscana:
www.valtiberinaintoscana.it
info@valtiberinaintoscana.it
+39 0575 740536

Scopri Eventi e Offerte!

Prodotti e piatti tipici del territorio di Sansepolcro

  • DOP(Denominazione di Origine Protetta): Cinta Senese, Marrone di Caprese Michelangelo, Pecorino Toscano, Prosciutto Toscano;
  • IGP (Indicazione Geografica Protetta): Olio Toscano IGP – Colline di Arezzo, Vitellone bianco dell’Appennino Centrale di razza chianina;
  • DOC (Denominazione di origine controllata): Chianti Colli aretini;
  • IGT (Indicazione Geografica Tipica): Toscana;
  • Piatti e prodotti tipici:
    • Antipasti: crostini toscani di fegatini di pollo, crostini con il cavolo nero, panzanella;
    • Primi piatti: pasta fatta a mano (bringoli, ravioli, tagliatelle), ribollita, pappa al pomodoro, minestra di ceci, minestra di fagioli, minestra di farro, polenta;
    • Secondi piatti: carni arrostite alla brace, cacciagione, funghi (prugnoli e porcini), tagliata, bistecca, tartufi, polenta e fagioli;
    • Dolci: Baldino (fatto con la farina di castagne), pangiallo, cantucci, miele.